HAI L’ETà per bere legalmente bevande alcoliche?
la prima
collezione
di design
senza
etichette

Campari Soda è l’aperitivo #SenzaEtichette, dal 1932. Una bottiglietta inconfondibile,
autentica e che non è mai cambiata negli anni. È questo che l’ha resa una vera
e propria icona, anche nel mondo del design.

Ma cosa succede se la bottiglietta più iconica di sempre incontra le icone del design?
Senza dubbio nasce la #DesignConnection,
la prima collezione di design #SenzaEtichette in cui Campari Soda si spoglia anche
dell’etichetta di “bottiglia” per reinventare
gli oggetti più famosi del design.

Senza confini, senza convenzioni
e #SenzaEtichette.

È il 1932 e Davide Campari ha appena avuto un’idea rivoluzionaria:
il Campari Soda, il primo aperitivo “Ready Made” contenuto nella bottiglietta più iconica
di sempre.
A disegnarla è Fortunato Depero che, con la sua visione innovativa
di design, la spoglia dell’etichetta rendendola un vero e proprio mito nel mondo dell’aperitivo e del design
e icona indiscussa di uno stile di vita #SenzaEtichette.

il primo oggetto
Campari Soda
di design co-creato
con la rete
Con Campari Soda il design non è
per pochi, ma anzi, diventa alla portata
di tutti. Attraverso le Instagram Stories
Campari Soda, con 3 sondaggi per 3 scelte
progettuali e la designer Agustina Bottoni crea il primo oggetto Campari Soda di design in
collaborazione con la rete!
lampada
senza
maschere
Per la designer Serena Confalonieri #SenzaEtichette vuol dire essere sempre
veri e senza filtri. Da qui la sua idea di usare la bottiglietta più iconica
di sempre per trasformala in oggetto di design unico dai tratti antropomorfi:
la Lampada Senza Maschere. Guarda il video e scopri il primo oggetto
della #DesignConnection Campari Soda.
orologio
senza
fretta
L’aperitivo? Un momento senza tempo, proprio come l’iconica bottiglietta
Campari Soda che il designer Matteo Agati ha deciso di celebrare reinventandola nell’Orologio Senza Fretta. Guarda il video per scoprire come ha creato questo pezzo unico della #DesignConnection Campari Soda.
appendiabiti
senza
fronzoli
Se c’è un posto in cui siamo veramente noi stessi, quello è casa. È proprio lì,
infatti, che ci spogliamo delle nostre etichette, spesso non appena varcata
la soglia. Per la #DesignConnection la designer Agustina Bottoni decide
di reinterpretare l’iconica bottiglietta Campari Soda creando l’Appendiabiti
Senza Fronzoli con la collaborazione della rete. Scoprilo nel video.
designer
senza
etichette
A trasformare l’iconica bottiglietta Campari Soda in nuove icone del design non potevano che essere 3 designer #SenzaEtichette come Serena Confalonieri, Matteo Agati e Agustina Bottoni. È proprio grazie al loro approccio fresco, giovane e senza limiti che Campari Soda dà vita a una collezione unica nel suo genere, racchiudendo l’iconicità in creazioni attuali e senza ombra di dubbio proiettate
nel futuro.
SERENA CONFALONIERI
MATTEO AGATI
AGUSTINA BOTTONI